Organizziamo i tuoi viaggi turistici!

L’Agenzia Viaggi Nevegal Tour opera nel settore del turismo dal 1984, è membro dell’associazione B.&L.L.
che riunisce agenzie di viaggio tra le più rappresentative del Triveneto.

Siamo specializzati nei settori delle prenotazioni alberghiere, di pacchetti turistici, dei last minute, nelle prenotazioni aeree e per servizi aggiuntivi come: biglietteria marittima, noleggio auto, prenotazione parcheggi aeroportuali, ottenimento visti, stipulazione di assicurazione medica, per il bagaglio o di annullamento, infortuni di volo e di viaggio. 
Effettuiamo anche assicurazioni cumulative per gruppi.
Inoltre ci occupiamo di programmazione di tour di gruppo e viaggi incentive per aziende e circoli culturali.
Il nostro staff, composto da persone specializzate ognuna in un settore differente, tra la biglietteria, i viaggi di gruppo, il commerciale
ed il settore booking, saprà rispondere prontamente ad ogni tua esigenza!

La nostra mission: soddisfare il tuo ideale di viaggio!

Da sempre abbiamo l'obiettivo di trasmettere la nostra passione per il viaggio a più persone possibili, trasmettendo il nostro entusiasmo per le mete da visitare, senza mai dimenticare la qualità del servizio offerto.
Ci occupiamo di tutti i settori del mondo del turismo dal B2B al B2C con l'intenzione di soddisfare qualsiasi richiesta che riceviamo con la massima serietà e professionalità che deriva dalla conoscenza del prodotto che vendiamo.
Il nostro motto rimane: "Viaggiare è la scuola dell'uomo: scopri sempre qualcosa, impari sempre qualcosa, ricevi sensazioni che si radicano profondamente nel tuo animo e ne segnano il cammino per sempre".
CATALOGO PERÙ SFOGLIABILE
villaggio peruviano
CROCIERE
crociera
VIAGGI DI NOZZE
sposi
SOGGIORNI
mare caraibico
TOUR ORGANIZZATI
amici consultano una mappa
LAST MINUTE
viaggiatore in aeroporto

Da sapere

CONTRATTO COMPRAVENDITA PACCHETTI TURISTICI
Di seguito troverai il Modulo di proposta di compravendita di pacchetti turistici e le Condizioni Generali aggiornate.

Documenti allegati:
DOCUMENTI PER VIAGGI ALL'ESTERO - PASSAPORTO CARTA D’IDENTITÀ
Ai viaggiatori diretti all'estero si consiglia di munirsi sempre di passaporto, con validità residua ed eventuale visto richiesti dal paese di destinazione (informarsi al riguardo presso il competente ufficio diplomatico-consolare in Italia o con il proprio agente di viaggio).
(Per i minori che viaggiano si invita a consultare l’apposita voce “Documenti per viaggi all'estero di minori”, presente su questa “Home Page”.)
Il passaporto resta infatti il principale documento per le trasferte oltre confine, poiché universalmente riconosciuto, mentre non sono molti i Paesi che accettano la carta d’identità italiana valida per l’espatrio.
A tale proposito si segnala che spesso comportano notevoli disagi (fino al respingimento in frontiera) sia le carte d’identità in formato cartaceo rinnovate con timbro apposto dal Comune di appartenenza, sia quelle in formato elettronico rinnovate con il foglio di proroga rilasciato dal Comune, sia le carte d’identità la cui validità sia stata prorogata fino al giorno della propria data di nascita, come disposto dal recente Decreto - Legge del 09.02.2012, n. 5, art. 7, comma 1, emanato con la Circolare del Ministero dell’Interno n. 2 del 10.02.2012.
A puro titolo informativo si comunica che il suddetto Decreto stabilisce che le carte di identità rilasciate o rinnovate dopo il 10 febbraio 2012, devono considerarsi valide fino alla data, corrispondente al giorno e mese di nascita del titolare, immediatamente successiva alla scadenza che sarebbe altrimenti prevista per il documento medesimo.
Per quanto riguarda invece il rilascio di una nuova carta d’identità, si ritiene utile rimandare a quanto stabilito dalla Circolare del Ministero dell’Interno n. 23 del 28 luglio 2010, consultabile al seguente link: Circolare 23/2010
DOCUMENTI PER VIAGGI ALL'ESTERO DI MINORI - PASSAPORTO CARTA D’IDENTITÀ
Dal 26 giugno 2012 tutti i minori italiani che viaggiano devono essere muniti di documento di viaggio individuale. Pertanto, a partire dalla predetta data i minori, anche se iscritti sui passaporti dei genitori in data antecedente al 25 novembre 2009, devono essere in possesso di passaporto individuale oppure, qualora gli Stati attraversati ne riconoscano la validità, o di carta d’identità valida per l’espatrio. 
Al fine di agevolare l’espatrio dei cittadini in questione e sventare il pericolo di espatri illegali degli stessi per conto di terzi, dal 2010 è prevista la possibilità di chiedere, agli Uffici competenti a rilasciare il documento, che i nomi dei genitori vengano riportati sul passaporto. Qualora tale indicazione non dovesse essere presente, prima di intraprendere il viaggio si consiglia di munirsi di un certificato di stato di famiglia o di estratto di nascita del minore da esibire in frontiera qualora le autorità lo richiedano. Si ricorda che ai sensi della Circolare 1 del 27 gennaio 2012 del Ministero degli Interni “la carta d'identità valida per l'espatrio rilasciata ai minori di età inferiore agli anni quattordici può riportare, a richiesta, il nome dei genitori o di chi ne fa le veci.
Fino al compimento dei 14 anni i minori italiani possono espatriare a condizione che viaggino accompagnati da almeno un genitore o da chi ne fa le veci oppure che venga menzionato sul passaporto, o su una dichiarazione di accompagnamento rilasciata da chi può dare l’assenso o l’autorizzazione ai sensi dell’articolo 3, lettera a) della legge 21 novembre 1967, n. 1185, e vistata da un’autorità competente al rilascio (Questura in Italia, ufficio consolare all'estero), il nome della persona, dell’ente o della compagnia di trasporto a cui i minori medesimi sono affidati.
Dal 4 giugno 2014 è entrata in vigore la nuova disciplina riguardante la dichiarazione di accompagnamento, finalizzata a garantire una maggiore tutela del minore, a rendere più agevoli i controlli alle frontiere e a facilitare la presentazione della dichiarazione mediante l’utilizzo anche di modalità telematiche (mail, PEC, fax).
Si evidenziano di seguito le innovazioni principali:
  • la dichiarazione di accompagnamento può riguardare un solo viaggio (da intendersi come andata e/o ritorno) dal Paese di residenza del minore con destinazione determinata e non può eccedere, di norma, il termine massimo di sei mesi;
  • gli esercenti la responsabilità genitoriale o tutoriale possono indicare fino ad un massimo di due accompagnatori, che saranno tuttavia alternativi fra di loro;
  • nel rendere la dichiarazione di accompagnamento, gli esercenti la responsabilità genitoriale o tutoriale possono chiedere che i nominativi degli accompagnatori, la durata del viaggio e la destinazione siano stampati sul passaporto del minore o in alternativa che tali dati siano riportati in una separata attestazione, che verrà stampata dall'ufficio competente;
  • nel caso in cui il minore sia affidato ad un ente o ad una compagnia di trasporto, al fine di garantire la completezza e la leggibilità dei dati relativi al viaggio, è rilasciata unicamente l’attestazione. Si suggerisce, prima di acquistare il biglietto della compagnia di trasporto di verificare che la stessa accetti che il minore sia ad essa affidato.
Per maggiori informazioni contattaci al numero +39 0437 940301
Share by: